bannerappx


NEWS & APPUNTAMENTI
ARCHIVE no image

Pubblicato il 20 luglio 2011 | di Radio X

0

E.STATE 2011

La rassegna “E.state 2011” si compone di cinque incontri (tutti di giovedì) nei quali le improvvisazioni musicali accompagneranno le letture sceniche e quelle teatrali, in una cornice estemporanea di situazioni pittoriche. Tutte le serate saranno accompagnate da un aperitivo a buffet a cura del Circolo d’Arti di Cagliari e di Malicuvata Casa Lettrice. La rassegnasi terrà ogni giovedi a “la Casa Delle Storie” in Via Ponchielli n. 39 a Cagliari.

Ecco gli appuntamenti previsti:

 

  • Giovedì 21 luglio 2011

h. 20.00 | aperitivo a buffet

h. 21.00 | BELLAS MARIPOSAS di Sergio Atzeni

teatro-concerto per voce e musica

voce: Gaetano Marino

suono e musiche: Simon Balestrazzi, Gaetano Marino, Alessandro Olla, John Zorn

 

Bellas Mariposas è una nuova leggenda sarda, di due ragazzine del melting pot umano di un quartiere popolare di Cagliari che in una giornata conoscono se stesse. Il racconto Bellas Mariposas presta la sua lingua ibrida, “un italiano aggraziato da innesti di lingua sarda”, come si legge nella prefazione al volume pubblicato da Sellerio, ad uno spettacoloconcerto fatto di parola/ritmo, parola/rumore, parola/suono. Cronache dal quartiere cagliaritano di “Santa Lamenera” che attraverso voce, musica e suono seguono il fuire ininterrotto di una scrittura a ritmo di jazz.

h. 22.00 | live set

Nicola Pedroni (batteria, percussioni), Maso Spano (contrabbasso, basso elettrico), Marcello Carro (sax + effetti)

 

  • giovedì 28 luglio 2011

h. 20.00 | aperitivo a buffet

h. 21.00 | narrazioni musicate a cura di casa lettrice malicuvata

primavera contu (voce), nicola pedroni (percussioni), mario massa (tromba)

h. 22.00 | live set jazz

Nicola Pedroni (batteria, percussioni), Mario Massa (tromba, loops, effetti)

 

  • giovedì 4 agosto 2011

h. 20.00 | aperitivo a buffet

h. 21.00 | caro dave – confessioni di un estraneo

lettere mai spedite lette a voce alta e illustrate decimo cirenaica (voce) e cristiano stocchetti (sax)

illustrazioni live di luca congia

h. 22.00 | live set jazz

Cristiano Stocchetti (sax), Nicola Pedroni (batteria, percussioni), Maso Spano (contrabbasso, basso elettrico)

 

  • giovedì 11 agosto 2011

h. 20.00 | aperitivo a buffet

h. 21.00 | QUANDO LA DONNA È UNA DEA – Intrighi e amori sull’Olimpo e dintorni

da Omero, Iliade XIV vv. 153-360

Apollonio Rodio Argonautiche III vv. 1-160

Teocrito Il Ciclope

Traduzione di Patrizia Mureddu

Lettura teatrale a cura di Gaetano Marino

I tre brani, accomunati dal tema della presenza femminile e dell’amore, mettono a confronto due modi diversi di intendere il mito e la stessa poesia: alla semplice ed arcana bellezza del mondo evocato da Omero si contrappongono le studiate scelte espressive e narrative dei due poeti-flologi alessandrini, che giocano con il modello, evocandolo o rovesciandolo. La traduzione in endecasillabi sciolti, a cura di Patrizia Mureddu, che vuole dare conto della dimensione fortemente poetica degli originali, cerca di fare transitare nel testo italiano alcune caratteristiche stilistiche (uso della ripetizione formulare nel testo omerico; arte allusiva e divertito distacco in Apollonio e Teocrito) dei testi di partenza.

h. 22.00 | live set jazz

Menotti Trio – Nicola Pedroni (batteria, percussioni), Maso Spano (contrabbasso, basso elettrico), Elia Casu (chitarra, loops, effetti)

 

  • giovedì 18 agosto 2011

h. 20.00 | aperitivo a buffet

h. 21.00 | E RAGIONAR D’AMORE – Rileggendo il Simposio di Platone

Traduzione di Patrizia Mureddu

Lettura teatrale a cura di Gaetano Marino

Nella Grecia arcaica e classica il simposio era un momento importante di incontro tra gli esponenti di uno stesso gruppo sociale e politico: nel bere assieme si rinsaldavano i legami di amicizia e di partito, si componevano liriche o si cantavano i poeti più celebri, si conversava, si scherzava, si amoreggiava. Platone ci descrive un simposio di stampo tradizionale, ma reso unico dalla presenza di Socrate. L’ambientazione è a casa del giovane tragediografo Agatone, che ha conseguito il giorno prima la vittoria al festival teatrale delle Dionisie, e completa i festeggiamenti pubblici con una cena tra pochi intimi, di cui Socrate sarà l’ospite d’onore. L’intrattenimento raffnato di questa serata d’eccezione sarà costituito da una serie di encomi su Amore: a turno, tutti i commensali si cimenteranno in un discorso di lode, fno a che Socrate, riferendo l’insegnamento ricevuto dalla sacerdotessa Diotima, raggiungerà le vette più alte del lirismo e della flosofa. Ma Platone si diverte a rappresentarci uno per uno tutti i personaggi presenti (il giovane Fedro, il politico Pausania, il medico Erissimaco, il poeta comico Aristofane, lo stesso Agatone) riproducendone attraverso il modo di parlare il carattere e la posizione sociale. Tutto si svolge con le regole della più elegante buona educazione, fnché sulla scena irrompe Alcibiade ubriaco…

h. 22.00 | live set jazz

Simone Schirru (chitarra), Nicola Pedroni (batteria, percussioni), Maso Spano (contrabbasso, basso elettrico)

FacebookTwitterWhatsAppTelegramGoogle+Email


L'autore



I commenti sono chiusi

Torna su ↑