bannerappx


NEWS & APPUNTAMENTI
no image

Pubblicato il 26 ottobre 2011 | di Radio X

0

FESTIVAL DELLA SCIENZA 2011

S’intitola “Fra Cielo e Terra” il Festival della Scienza 2011 che avrà luogo all’Exmà dal 4 al 12 Novembre. Si tratta di un’occasione unica per conoscere meglio il mondo della scienza attraverso conferenze, incontri, laboratori, spettacoli e animazioni. Otto giorni di appuntamenti con la fisica, la chimica, le scienze naturali, la matematica, con una ricca varietà di attività che coinvolgono grandi e piccini, scuole e famiglie, ricercatori e semplici curiosi.

VENERDI 11 NOVEMBRE

Ore 9:00

Sala Conferenza – Conferenza

Yes you can. Mario Barra, Università La Sapienza di Roma Qualche gioco per scoprire alcune proprietà importanti del calcolo delle probabilità in collegamento con l’algebra e la geometria. Abbiate il coraggio di servirvi della vostra intelligenza: scoprire significa ricordare e, soprattutto, aumentare la fiducia in voi stessi. La conferenza è rivolta agli studenti del triennio della scuola secondaria di secondo grado.

Ore 9:00 – 10:30

Aula Didattica – Animazione

Nano nano. Francesca Useli Bacchitta e Alessia Zurru, Laboratorio Scienza in collaborazione con Sardegna Ricerche Tante attività interattive contenute in un “nano kit” per introdurre i bambini all’affascinante mondo delle nanotecnologie e delle loro potenziali applicazioni: la sonda magnetica, il ferro fluido, un pallone da calcio molto speciale, la sabbia magica e altre nano sorprese.

Ore 9:00

Liceo Artistico Conferenza, dibattito

Extreme Energy Events, un progetto per lo studio di raggi cosmici. Corrado Cicalò, INFN Cagliari Il progetto EEE si propone lo studio di sciami da raggi cosmici attraverso una rete di rivelatori istallati in Istituti Superiori italiani. Presenta notevole interesse dal punto di vista scientifico e didattico. Verranno illustrate le problematiche sperimentali ed i risultati fin qui ottenuti. Il laboratorio è rivolto agli studenti del triennio della scuola secondaria di secondo grado.

Ore 10:00

Sala Conferenze – Conferenza, dibattito

Progetto GIONHA – La rete regionale di assistenza della fauna marina in difficoltà. Laura Angius, responsabile regionale del progetto GIONHA Il Progetto GIONHApromuove la tutela e la valorizzazione della risorsa marina e degli habitat di pregio naturalistico dell’Alto Tirreno. È finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera ItaliaFrancia “Marittimo” e realizzato da: Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, Office de l’Environnement de la Corse, Regione Liguria, Regione autonoma della Sardegna, Provincia di Livorno.

Ore 11:00

Sala Conferenze – Spettacolo

Alfred Wegener – Fine tra i ghiacci. Gabriele Argazzi e Barbara Bonora, compagnia L’aquila Signorina, Bologna Fine tra i ghiacci è il racconto teatrale della grande spedizione tedesca in Groenlandia del 1930, durante la quale Alfred Wegener, considerato il precursore, con la sua Teoria della Deriva dei Continenti, del moderno approccio evolutivo alle Scienze della Terra, morì a soli 50 anni.

Ore 11:30

Liceo Artistico – Laboratorio

Scoperta delle proprietà degli ipercubi e di vari teoremi di matematica. Mario Barra, Università La Sapienza di Roma Caratteristica di Eulero per solidi in dimensione qualsiasi, “piccolo teorema di Fermat” e somma delle potenze qualsiasi degli interi attraverso le proprietà degli ipercubi. Un alieno fra di noi: un cristallo molto noto e bello è la proiezione nel nostro spazio di un cubo quadrimensionale. Il laboratorio è rivolto alle quinte classi del liceo.

Ore 15:00

Sala Conferenze – Laboratorio spettacolo

Circostanze scientifiche. Ramon Pilia Cosa succederebbe se togliessimo giacca e cravatta alla fisica e la incontrassimo in cucina, in bagno, in camera sua nelle stanze della musica …spettacolo con esperimenti dal vivo per avvicinare i giovani alla scienza partendo dalla curiosità dell’inaspettato. Il laboratorio è rivolto a studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

Ore 16:30

Sala Conferenze – Presentazione libro

I marziani siamo noi. Conversano con l’autore Giovanni F. Bignami, presidente INAF e Accademico Linceo, il giornalista Andrea Mameli e il fisico Andrea Possenti Ogni anno cadono sulla Terra 40.000 tonnellate di materia extraterrestre che contiene anche materiale organico molto simile a quello del quale sono fatti gli esseri umani. Di tutto questo materiale, 400 chili all’anno vengono direttamente da Marte. Chissà se, quindi, i Marziani non siamo davvero noi.

Ore 18:30

Sala Conferenze – Tavola rotonda 

I nuraghi tra cielo e terra. Intervengono M. P. Zedda, P. Littarru, C. Ruggles, Leicester University, F. Laner, IUAV Venezia Le scoperte archeoastronomiche ripropongono il tema del significato del nuraghe attirando l’attenzione degli studiosi di tutto il mondo. La proposta intende aprire al pubblico le recenti acquisizioni scientifiche sulle antichità sarde inquadrate in un più vasto filone di ricerca internazionale.

Info e Contatti:

Comitato per le manifestazioni SCIENZAsocietàSCIENZA

Via Alghero 37 Cagliari

Tel. 070653727

 

Condividi su:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone


L'autore



I commenti sono chiusi

Torna su ↑