bannerappx


NEWS & APPUNTAMENTI
ARCHIVE no image

Pubblicato il 26 giugno 2012 | di Radio X

0

GOOGLE SIMULA MENTE UMANA

Nel super segreto “X Lab” (il nome ci piace molto) di Google è stata creata una “rete neurale” costituita da 1000 computer. Il New York Times riporta la notizia (clicca qui per leggere l’articolo) che questo mega pc sia capace di simulare il cervello umano. In cosa mai avranno messo alla prova la macchina meravigliosa dalla spaventosa potenza di 16.000 processori? Guardare i video dei gattini su YouTube.

Sembra uno spreco di tempo e risorse, ma in realtà si è rivelato un esperimento notevolmente utile per lo sviluppo di future intelligenze artificiali. Il super computer ha infatti dimostrato di essere capace di riconoscere l’entità “gatto” senza che prima gli fosse stato spiegato cosa fosse, un gatto:

“The idea is that instead of having teams of researchers trying to find out how to find edges, you instead throw a ton of data at the algorithm and you let the data speak and have the software automatically learn from the data,” Dr. Ng said. (©The New York Times).

“Invece di avere squadre di ricercatori che cercano di capire come provare a definire qualcosa in modo scientifico, abbiamo “lanciato” una tonnellata di dati all’algoritmo e abbiamo atteso che i dati parlassero. A questo punto, il software ha automaticamente imparato dai dati che abbiamo inserito”, ha dichiarato il dottor Ng. (©The New York Times).

In sostanza, la macchina, dopo aver visionato 10 milioni di video, è riuscita a costituire nella sua “mente” l’animale gatto e tutto ciò che ne comporta (dimensioni, capacità, colori). Gli scenziati (gli stessi che hanno sviluppato i nuovi occhiali in realtà aumentata nel video qui sotto) dichiarano che, nonostante ancora lontana dalla complessità della corteccia visiva umana, la ricerca ha dimostrato come le capacità degli algoritmi di apprendimento di una macchina possano essere migliorate e aumentate grazie all’accesso di una grande quantità di dati. Più dati, più intelligenza, insomma. E di video di gattini, non immaginate nemmeno quanti ce ne siano.

Condividi su:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone


L'autore



I commenti sono chiusi

Torna su ↑