bannerappx


NEWS & APPUNTAMENTI
CONOSCENZA

Pubblicato il 2 Marzo 2018 | di Radio X

0

“Incompiuto Siciliano”: uno stile… italiano

Le incompiute pubbliche, quei mostri, più o meno grandi, che affliggono il nostro territorio nazionale: ne parliamo con Andrea Prost, Sergio Benoni e con i rappresentanti del collettivo artistico Alterazioni Video in studio a Extralive per raccontarci la storia del progetto “Incompiuto Siciliano”:

“abbiamo scelto di indagare le opere pubbliche rimaste incompiute. In tutta Italia ne abbiamo contato circa 870. Dighe, ospedali, scuole, caserme, stadi, palasport, piscine, velodromi, parcheggi, ippodromi: di queste 870 circa 350 sono in Sicilia.”  – Partendo dal dato quantitativo per poi passare al dato qualitativo siamo arrivati alla conclusione che in Italia esiste un vero e proprio stile architettonico realizzato all’insaputa dei progettisti: l’incompiuto, che oggi è parte integrante del paesaggio italiano e quel paesaggio lo modella, e modella le coscienze degli abitanti”.

In questi giorni in Sardegna per “mappare” le condizioni della nostra Isola, che dalle prime stime conta circa 50 opere incompiute (Qui la lista) tra cui spiccano la scalinata (interrotta) della Grotta Verde di Alghero, l’imponente Centro congressi dell’Ex Arsenale (La Maddalena), le “colonne” piegate dal vento del Palasport di Nuoro, i ragazzi del collettivo ci hanno raccontato la loro storia e lo scopo del loro progetto.

info / Alterazioni Video su facebook / Incompiuto Siciliano / alterazionivideo.com

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail


L'autore



I commenti sono chiusi

Torna su ↑