bannerappx


NEWS & APPUNTAMENTI
CONOSCENZA

Pubblicato il 30 Maggio 2017 | di Radio X

0

Tra la memoria e l’oblio: dal 7 all’11 giugno torna il Festival Leggendo Metropolitano

Qual è la verità nascosta sotto la Storia narrata? Chi decide cosa è necessario ricordare e cosa è giusto dimenticare? Ne abbiamo discusso a ExtraLIVE con Saverio Gaeta, nei nostri studi per parlare dell’edizione 2017 del Festival Leggendo Metropolitano, in programma a Cagliari tra i Giardini Pubblici e il Teatro Civico di Castello: quattro giorni di incontri, letture, musica, cinema e dibattiti, dall’8 all’11 giugno, legati dal filo sottile che passa “Tra la memoria e l’oblio“, con un’anteprima, la sera di mercoledì 7 che inaugurerà la nona edizione con gli interventi di Christine Eichel, Caterina Pinna, Marco Belpoliti, Gianni Biondillo e i Murdiss Well Rounded.

“Che cos’è la memoria? Di quanta e quale memoria abbiamo bisogno?
La memoria è la capacità di conservare informazioni, generare ricordi, fondare la conoscenza.
Eppure essa è uno strumento fallace e i ricordi non sono dogma.
Non solo tendono a cancellarsi con gli anni ma, spesso, si modificano, si accrescono incorporando elementi estranei.
La memoria è inaffidabile così lo sono i nostri ricordi.”

Nella giornata di giovedì, da non perdere gli incontri che vedranno protagonisti Maurizio Bettini, Derrick de Kerckhove, Amir Issaa, e Lirio Abbate. Nel vasto programma del venerdì segnaliamo Franco Lo Piparo e Aldo Accardo che ragioneranno attorno alla figura di Gramsci, “La ballerina variopinta: Sardegna e Salento” in cui si parlerà di identità sarda con Marco Lutzu e Vincenzo Santoro e la testimonianza di guerra di Bernard Guetta e Bernardo Valli con “Nessun testimone”.

Sabato 10 giugno “Italiani, brava gente” con Nicola Labanca e Joze Pirjevec che parleranno della guerra dei balcani e di quegli stereotipi che hanno contribuito a deresponsabilizzare gli italiani, “Tra memoria e oblio: lo storytelling che seduce la mente moderna” con Christian Salmon, “Ma come si stava bene nel paleolitico” con Andrea Poli, e “Ricordi di mafia” alle 20:30 ai Giardini Pubblici, con il Presidente del Senato Pietro Grasso e Geppi Cucciari.

Domenica 11 con Vittorio Alessandro, Mariano Maugeri, Laurence Tubiana si parlerà di immigrazione, di naufragi e sogni infranti, con le “Brutte Storie” di Marco Bechis e Zlatko Dizdarevic e “Una ragione per lottare” con Meo Sacchetti e Nando Mura che chiuderanno l’edizione alle 22, ai Giardini pubblici, intervistati da Vito Biolchini.

info e programma completo / leggendometropolitano.it

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramGoogle+Email


L'autore



I commenti sono chiusi

Torna su ↑