bannerappx


NEWS & APPUNTAMENTI
EXTRALIVE!

Pubblicato il 23 Maggio 2019 | di Radio X

0

Una giornata al Cartoon Digital!

Dove sta andando la produzione dei cartoon in Italia? A che punto siamo rispetto agli altri paesi europei? Qual è il giro di affari del mercato dei “cartoni animati” e quali sono le linee guida seguite dai maggiori operatori per la scelta dei prodotti da proporre? Che prospettive ci sono per le professionalità sarde e italiane nel mercato internazionale?

La nostra inviata Cristina Marras ha passato una giornata all’Ex Manifattura Tabacchi dove è in corso il Cartoon Digital, master europeo dell’animazione digitale che riunisce oltre 230 produttori europei, ma anche Netflix, Amazon, rappresentanti di Ubisoft e di tutte le televisioni pubbliche che si occupano di prodotti di animazione per l’infanzia come BBC Kids, France Télévision, Kika ARD/ZDF, France Télévision, RTVE (Spagna), Walt Disney Television Italia, Disney Channels France, EMEA e tanti altri, e ha fatto due chiacchiere con Luca Milano di Rai ragazzi, con Anne Sophie Vanhollebeke, presidente di Cartoon Italia, associazione dei produttori italiani di animazione, e con Nevina Satta, direttrice della fondazione Sardegna Film Commission.

Un’edizione di successo, che verrà replicata a Cagliari anche nel 2020 e che grazie a un importante accordo siglato con la società canadese Toon Boom, fornitrice di software di animazione e storyboard per i più importanti studi di animazione internazionali tra cui Disney, Nickelodeon, Universal, Fox e Warner Bros Animation, consentirà l’avvio della fase di start-up del progetto NAS, Nuova Animazione Sardegna, fortemente voluto dalla Regione Autonoma della Sardegna e coordinato dalla Fondazione Sardegna Film Commission per lo sviluppo della filiera dell’audiovisivo dell’animazione, dell’occupazione dei giovani professionisti e per la promozione dei talenti creativi del territorio.

ASCOLTA LE INTERVISTE

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Tags:


L'autore



I commenti sono chiusi

Torna su ↑