Coraggio e rinascita: Roberto Zanda si racconta a Oltre le barriere

Dopo essere rimasto per 14 ore a 50 gradi sottozero durante una corsa di 480 chilometri tra le nevi canadesi si è svegliato in ospedale senza mani e senza piedi. Nonostante ciò Roberto Zanda, noto “Massiccione”, ha deciso di superare ogni limite per riprendere gli sport estremi.Oltre le barriere lo ha incontrato per cercare di … Leggi tutto Coraggio e rinascita: Roberto Zanda si racconta a Oltre le barriere