Letteratura sarda alla radio: Andrea Pau e Franco Mannoni a Incipit / P.10

La decima e ultima puntata della seconda stagione di Incipit si apre con Andrea Pau che presenta il suo romanzo per ragazzi “Nome di battaglia Magda” (ed. Solferino). In questo libro troviamo tre ragazzi che durante la Seconda Guerra Mondiale, nella Polonia occupata dai nazisti, sognavano di rubare un carro armato ed entrare nella città per liberarla dal nemico.

“Tu corri, combatti, impari anche a sparare, mentre i carri armati distruggono la tua città. Poi, però, quando ti fermi a respirare, e guardi i ragazzi del tuo stesso battaglione, una folle idea prende forma: e se glielo prendessimo, quel carro armato che ci spara addosso? E se lo usassimo noi contro di loro?”.

Il secondo ospite è Franco Mannoni con il suo romanzo di ricordi “Il campo degli asfodeli” (ed. Arkadia). Il racconto di storie umane, di emozioni di eventi e sentimenti. Il libro di Mannoni ci riporta indietro di alcune decine di anni che, letti con il metro tumultuoso di oggi, sembrano quasi secoli. Un tempo, quello descritto nel libro, burrascoso, denso di fermenti, alcuni sfociati in tragedie, altri in belle pagine di progresso. Sullo sfondo una speranza, quella del cambiamento, dal particolare punto di vista dell’autore – prima dirigente scolastico, poi buttatosi in politica – che riflette sui drammi e le trasformazioni della società in cui è immerso e il cui epicentro, per quanto gli concerne, è una città molto particolare: Nuoro. Pagina dopo pagina si riscoprono tensioni, paure, entusiasmi, personaggi che hanno fatto di quell’epoca un momento irripetibile, nel bene e nel male. Tra grandi, medi e piccoli protagonisti, Franco Mannoni disegna a tutto tondo quello che siamo stati, quello che saremmo voluti divenire e quello che in realtà siamo diventati.

ASCOLTA LA PUNTATA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail