Si torna a scuola! Ingressi scaglionati, (pochi) test e nuovi protocolli di sicurezza

Zaino in spalla e mascherina, gel disinfettante, nuovi protocolli e ingressi scaglionati: i ragazzi delle scuole cagliaritane si preparano a rientrare in aula, con gli istituti che in questi mesi hanno fatto tutto il possibile per farsi trovare pronti. Ne abbiamo parlato ai microfoni di Extralive mattina con Sergio Benoni, Giovanni Follesa e con il nostro inviato, il prof. Andrea Prost: «Stiamo vivendo giorni molto intensi e stiamo entrando in un mondo parallelo perché tutte le scuole hanno organizzato dei protocolli molto dettagliati, ma sappiamo bene cosa faranno i ragazzi, (ma non per colpa loro, ma perché alla fine si deve vivere) prima e dopo il suono della campanella… Il CTM ha aumentato il numero delle corse per supportare gli studenti, resta invece il problema per i pendolari che avranno non poche difficoltà. La risposta ufficiale dell’ARST, per quanto riguarda la nostra scuola, è stata “non abbiamo mezzi a sufficienza”. Un altro problema è quello che riguarda i lavoratori fragili: in Italia abbiamo gli insegnanti più vecchi d’Europa, la media è di circa 50 anni…»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!