bannerappx


NEWS & APPUNTAMENTI
EROS IN SARDEGNA

Pubblicato il 20 ottobre 2014 | di Radio X

0

GLOSSARIO DI CASTELLO

Gli abitanti del quartiere cagliaritano di Castello, chiamati piscia tinteris (piscia calamai), avevano oltre che la penna anche la battuta facile. Ecco qualche esempio del frasario, nei suoi termini spinti, in uso a Casteddu ‘e susu, con il significato, l’utilizzo comune della parola e la relativa traduzione:

Coddai. Copulare, fare all’amore.
Coddai e tessi no porir’essi;
tessi e coddai no porir’essi mai;
lassai de tessi, coddai in pressi
e torrai a tessi, gia porir’essi!
Non è possibile fare all’amore tessendo, né tampoco tessere mentre si fa all’amore, ma è possibile farlo celermente, lasciando momentaneamente il telaio, e riprendendo subito il lavoro.
Pillona. Membro virile.
A pillona fatta. (In erezione.)
Piricoccu. Albicocco, albicocca, anche il posteriore femminile.
D’ha donau finzas su piricoccu!
(Gli ha concesso anche quella parte “dove non è che luca”.)
Pistocheddu. Biscottino.
Ha sfustu su pistocheddu.
(Lett. Ha bagnato il biscottino, ha fatto all’amore.)
Paolo Amat di San Filippo da Glossario di Castello (1995)

Condividi su:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone


L'autore



I commenti sono chiusi

Torna su ↑