Silenzio! Parla il corpo: a teatro il quiet party della Compagnia B

Cosa accadrebbe se per comunicare non potessimo parlare e fossimo obbligati a utilizzare esclusivamente la scrittura e il linguaggio del nostro corpo? Quali relazioni o non-relazioni si potrebbero instaurare? Che tipo di confidenza? Quali emozioni potrebbe produrre l’assenza di parola?

L’abbiamo chiesto a Luca Sorrentino, rappresentante della Compagnia B che mercoledì 27 e giovedì 28 novembre al Teatro Massimo (ore 21) porta in scena “B Quiet”, performance interattiva che coinvolgerà il pubblico in un esperimento molto… silenzioso. I partecipanti, che saranno liberi di muoversi, agire e interagire tra loro all’interno di un ambiente confortevole e rilassante, per circa 2 ore dovranno rispettare un’unica regola: non parlare. «Sarà possibile sperimentare una forma nuova di interazione e di comunicazione, in relazione con gli altri ma anche con sé stessi. È davvero difficile pensare di stare in silenzio con altre persone. Il nostro è una sorta di esperimento, un modo per conoscersi: sarà consentito scrivere, guardarsi, fare dei gesti, sorridere, danzare, disegnare. All’interno della stanza saranno presenti diversi oggetti utili a facilitare la comunicazione non verbale.»

info / evento facebook

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!