La Sardegna riabbraccia il teatro: a Cagliari Mario Incudine sulle note di Domenico Modugno

«Il cartellone era già pronto. Ripartiamo con un po’ di ritardo rispetto alle altre zone gialle, con 5 titoli che andranno in scena tra Cagliari e Sassari.»

Il DL Riaperture regala all’isola il ritorno degli spettacoli dal vivo: dopo un lungo stop i teatri dell’isola potranno finalmente riaccogliere il pubblico in sala, seppur con una capienza ridotta e con una serie di accorgimenti utili a contenere al massimo le possibilità di contagio: «Ancora per lungo tempo sarà necessario applicare i protocolli, la capienza sarà quindi ridotta al 50%. Un dato che per i piccoli teatri sotto i 300 posti costituisce purtroppo un problema. A Cagliari e a Sassari è più di un anno che non facciamo spettacoli. Quando abbiamo presentato la rassegna, a marzo, abbiamo avuto ottime risposte, ma il mese di blocco dopo la zona bianca è stato deleterio, ma contiamo di riprenderci presto.» Valeria Ciabattoni, direttrice artistica del CEDAC Sardegna, è intervenuta questa mattina ai microfoni di Extralive per fare il punto della situazione e per annunciare il nuovo cartellone del Circuito, che prenderà il via con lo spettacolo per la regia di Moni Ovadia “Mimì / Da Sud a Sud sulle note di Domenico Modugno”, (dal 18 al 22 maggio 2021 – Teatro Massimo di Cagliari) che vedrà sul palco l’artista siciliano Mario Incudine: «Per l’estate stiamo programmando una versione Extra-large del festival “La Notte dei Poeti” in programma a Nora. Tra gli ospiti di questa edizione posso preannunciare una coppia curiosa, Aldo Cazzullo e Piero Pelù, che apriranno il festival il 1 di luglio con un pezzo dedicato a Dante.»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!