Terraterra: al via la 14esima edizione di Tuttestorie

Fervono i preparativi per la 14esima edizione del Festival “Tuttestorie” di letteratura per ragazzi che si apre domani (10 ottobre) all’EXMA di Via San Lucifero per quattro giornate intensissime di incontri, laboratori, spettacoli, giochi, performance, mostre ed eventi speciali che quest’anno saranno dedicati al tema della TERRA, con più di 80 ospiti italiani e stranieri fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, danzatori, scienziati, musicisti, giornalisti. Circa 350 gli appuntamenti in programma con oltre 8.000 studenti in arrivo da tutta la Sardegna e 250 volontari.

“Racconteremo il sopra e il sotto, le terre che rappresentano il piano di tutte le narrazioni possibili, le terre lontane, le terre contese, le terre immaginate, ma racconteremo anche il sottoterra, che affascina tantissimo i bambini. Lo sprofondare di Alice al centro della terra… da questo punto di vista è stato un tema talmente facile che poi è diventato difficile! Tra i tantissimi ospiti segnalerei David Almond, grande autore inglese per la prima volta in Sardegna, che al festival presenterà in anteprima il suo nuovo libro.”

L’edizione 2018 del festival

Un tema, quello della terra, che richiama ritmi e danze tribali: “…stiamo costruendo una danza rituale con cui tutti insieme cercheremo di richiamare la terra sino allo strato più profondo del suo nucleo”.

Ne abbiamo parlato in studio a Extralive mattina con Manuela Fiori e con Catia Castagna, che in anteprima ci hanno fatto ascoltare “La marcia della terra”, l’inno dell’edizione 2019 del festival, firmato dalle musiche di Antonello Murgia e con i testi di Bruno Tognolini.

info / Tuttestorie su facebook / tuttestorie.it

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail