Natale da brividi in un manicomio abbandonato: arriva lo spettacolo “Non urlare”

Uno spettacolo realizzato in un luogo “non convenzionale”, una ex banca abbandonata, per l’occasione allestita come un vecchio manicomio degli anni ’60, in cui gli spettatori potranno muoversi liberamente e vivere una storia inquietante, un incubo entusiasmante e al tempo stesso sconvolgente: è questa l’idea di “Non urlare. Spettacolo teatrale immersivo tra l’incubo e la favola“, per la regia di Ilaria Paganelli, in scena a Quartu, in Piazza Santa Maria 40 dal 13 dicembre al 15 gennaio: «Dentro un manicomio ci sono i buoni, i cattivi e i dimenticati. Gli spettatori saranno catapultati dentro le singole tragedie dell’animo umano di personaggi persi nell’ingiustizia, nella infelicità, nella solitudine e nell’abbandono. Uno spettacolo complesso, realizzato in uno stabile di tre piani, oltre 600mq, con musiche e atmosfere che potrebbero davvero farvi impazzire.»

Ne abbiamo parlato a Extralive mattina proprio con la regista, ospite di Sergio Benoni.

info / evento facebook / Non urlare

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!