Cultura e spettacolo nell’isola – il CUSS presenta i dati del settore

Operatori del mondo dello spettacolo e della cultura insieme per far sentire la propria voce sull’importanza di un settore fondamentale per l’economia dell’isola: Stefano Chessa della compagnia sassarese “La botte e il cilindro” è intervenuto ai microfoni di Extralive mattina a ridosso dell’incontro organizzato dal CUSS (Coordinamento Unitario Spettacolo Sardegna) per presentare i dati dello studio che ha monitorato i numeri del comparto dello spettacolo e della cultura per l’anno 2019: «Lo spettacolo dal vivo è a tutti gli effetti un settore produttivo dell’economia sarda. Con un investimento di 1 euro si hanno ricadute dirette moltiplicate per 3, senza considerare quelle indirette che moltiplicano di 6-8 volte gli investimenti in questo settore. Il nostro coordinamento nasce per far comprendere a tutti, dalla politica all’opinione pubblica, che il nostro è un settore importante che crea posti di lavoro. Oggi sono 4200 le persone che si occupano stabilmente di spettacolo dal vivo nell’isola.»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!