“Solinas, Azzolina e lo scontro simulato tra giornali e politica” – Vito Biolchini a Extralive mattina

«In Sardegna lo scontro dialettico tra giornali e politica spesso è uno scontro simulato. Non si affonda il colpo, si rimane in superficie, si fa finta di contrapporsi ma senza una reale contrapposizione. Anche sotto questo aspetto si spiega perché poi i problemi non si risolvano. Se la stampa non va sino in fondo, la politica rimane alla superficie delle cose, alla convenienza.»

Il giornalista Vito Biolchini è intervenuto ai microfoni di Extralive mattina per discutere della vicenda che negli scorsi giorni ha riguardato la tesi della neo ministra all’Istruzione Lucia Azzolina, spostando l’attenzione su una vicenda che riguarda l’attuale presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, la cui tesi di laurea discussa il 12 dicembre 2018, fa notare Biolchini sul suo blog, “è protetta dall’Università di Sassari come se fosse un segreto di stato. Il motivo? Come si legge nella risposta data dall’ateneo turritano alla richiesta di accesso agli atti presentata dal Fatto Quotidiano (che sulla questione ha scritto un documentato articolo uscito il 23 aprile dello scorso anno), il presidente della Regione “non ha prestato il proprio consenso alla pubblicazione”. Un caso che lascia spazio a dubbi e domande, continua Biolchini: «Purtroppo siamo giornalisti, siamo brutte persone e in casi come questo ci viene da pensare male…»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!