BABEL FILM FEST: I PREMI

 

SABATO AL CINEWORLD LA SERATA CONCLUSIVA DEL BABEL FILM FESTIVAL by Radio X on Mixcloud

Sabato 7 dicembre nei locali del Cineworld la serata conclusiva del Babel Film festival, concorso internazionale destinato alle produzioni cinematografiche che guardano e raccontano le minoranze, in particolare linguistiche: I film in proiezione sono stati 64, di cui 42 in concorso (13 paesi di provenienza, 8 europei e 5 extraeuropei)  con oltre 30 le lingue presenti (37 lingue, 25 europee e 12 extraeuropee) e 7 produzioni di registi sardi.

E’ stato URTEBERRI ON, AMONA (Buon anno nuovo, nonna) del basco Telmo Esnal ad essersi aggiudicato il premio “Maestrale” come miglior lungometraggio della terza edizione del festival, pellicola girata in euskera, lingua parlata nei Paesi Baschi, è una commedia nera, al centro i conflitti che attraversano la famiglia di Mari, nonna molto particolare a cui la figlia deve badare…

La giuria del Babel, presieduta dalla regista Roberta Torre (Steve Della Casa, critico cinematografico, il giornalista frisone Onno Falkena, Alavatro Petricig, documentarista, e Alessandro Fiorina, responsabile Ficc Sardegna, gli altri giurati), oltre al lungometraggio di Esnal, a cui vanno 10000 euro, ha assegnato i premi “Maestrale” al miglior documentario (3500 euro), THE SILENT CHAOS di Antonio Spanò, parlato in lingua dei segni, kinande, swahili, sullo sfondo gli anni di sanguinosa guerra civile in Congo, che hanno privato i congolesi della loro identità; al miglior cortometraggio (3500 euro), CALLE ULTIMA di Marcelo Martinessi, un film in Joparà, lingua parlata in Paraguay, le peripezie di un’adolescente di 13 anni, povera, che deve lavorare e studiare. Il “Città di Cagliari”, conferito al film che meglio racconta una minoranza all’interno di un’area urbana (2000 euro), è andato a DU & ICH della svizzera Isik Esen, ancora due adolescenti al centro della vicenda e i conflitti con i loro genitori.

I PREMI: 

Premio “Maestrale” come Miglior Lungometraggio
“Urteberri on, Amona” (Buon anno nuovo, nonna) di Telmo Esnal
Premio “Maestrale” al Miglior Documentario
“The silent chaos” di Antonio Spanò
Premio “Maestrale” Miglior Cortometraggio
“Calle Ultima” di Marcelo Martinessi
Premio “Città di Cagliari” al Film che Meglio Racconta una Minoranza all’Interno di un’Area Urbana
“Du & Ich” di Isik Esen
Premio “Ficc” del Pubblico
“Evo’ Ce Esu’” di Christian Manno e Pantaleo Rielli
Premio “Diritto di Parola”
“4 Bhanrios” di Vittoria Colonna
Premio “Unica”
“I’m not famous but I’m Aromanian” di Enache Toma
Premio “Holden” al Miglior Autore Sardo (ex-aequo)
“Moguru” di Andrea Cannas
“17 maggio 1943. Lo silenci troncat” di Gianfranco Fois

All’interno di Extralive abbiamo parlato della rassegna con Tore Cubeddu

SCARICA IL PODCAST DELLA PUNTATA

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!