AIRPLAYIN’ TO… CATANIA!

Multistrato e crocevia, mare e vulcano, acqua e fuoco, pietra lavica che riluce, nero e sole, gioia e tetra.
Così musicale, segue le ere di Battiato: la canzonetta italiana, l’elettronica, le arie classiche mescolate a filosofie e strumenti orientali, l’avanguardia colta, il futurismo, testo impegnato e leggerezza cantabile…
Poi diventa la Seattle italiana degli anni ’90 con Virlinzi, che scopre Mario Venuti (dopo i Denovo), Carmen Consoli, Moltheni e Roy Paci…
i suoi poeti folk: Kaballa’, Basile e Spampinato.
Marta Collica internazionale e Marta sui Tubi (Marsala), il jazz di Ivan Segreto (Sciacca) e la creatura del maestro: Giuni Russo e i suoi gabbiani con l’ugola.
“Tu Catania non mi basti!
Ma non ho più la mia città”

Volate con Radio X!

in collaborazione con

cuorelegno250 logo-bacaredda250

ASCOLTA LA PUNTATA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail