Bauwatch! Una giornata al Poetto, alla scoperta dei cani bagnino

Il labrador Gianluca con il suo conduttore, Fabio Sarais.

Quando si parla cani da salvataggio, ci vengono subito in mente i terranova o i labrador: ma perché queste razze in particolare sono più adatte a svolgere il delicato compito del soccorso in mare? Come si addestrano e come si allenano questi cani “bagnini”? La nostra Cristina Marras, l’ha chiesto a Fabio Sarais, conduttore di cani da salvataggio dell’UCSN (Unità Cinofila Salvataggio Nautico) al Poetto con il suo cane Gianluca, un giovane labrador di poco più di un anno che proprio in questi giorni sta iniziando il suo percorso di addestramento: «I labrador, i terranova e i golden retriever sono dei cani particolari: amano l’acqua e amano nuotare, e riescono a trainare anche 150-200 kg. […] Con le disposizioni anti-covid sappiamo già dalle linee guida che non potremo stare a contatto con la persona quando la salviamo, perciò i cani, che sono immuni, ci saranno di grande aiuto.»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!