Un festival che incontra i giovani: nasce MEETropolitan35 – intervista con Saverio Gaeta

“I giovani non vanno ai festival. Nel pubblico l’età media è di 50 anni. Non mi rassegno ad essere un papà o un nonno che se la prende sempre con le nuove generazioni. Credo che i ragazzi d’oggi abbiano qualcosa da dire e ne sono certo: la colpa è di chi non li ascolta. Noi siamo antichi, lontani anni luce, usiamo metafore che ai giovani non arrivano, che appartengono a un altro tempo.”

Un festival in diretta web, pensato per un pubblico di giovani e che si ripropone di far diventare i giovani i veri protagonisti, dando anche a loro un’opportunità di raccontare i loro successi, i loro saperi e il loro mondo: è questa l’idea di MEETropolitan35, progetto che nasce dal percorso del festival “Leggendo Metropolitano” che sino al prossimo 18 dicembre proporrà una serie di incontri (dal vivo al Teatro Massimo di Cagliari e in diretta streaming sui canali social del festival) con ospiti rigorosamente under 35 e con un percorso di vita fuori dal comune.

Un’occasione per avvicinare i giovani alla conoscenza e per permettere a tutti di comprendere meglio il mondo dei nostri figli: ce l’ha raccontato a Extralive mattina il direttore artistico Saverio Gaeta, ospite di Sergio Benoni e Cristina Marras.

info / MEETropolitan35 su facebook / meetropolitan35.com

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!