Covid-19, non si ferma l’impennata di contagi nel Cagliaritano: «Oggi siamo il territorio italiano con la peggiore incidenza»

Continua a diffondersi il Covid nell’isola con numeri che nel Cagliaritano sono arrivati a 307 casi per 100.000 abitanti nell’arco di sette giorni: una crescita preoccupante che – complice l’alto numero di over 60 non ancora vaccinati – potrebbe creare gravi problemi agli ospedali sardi. Ne abbiamo parlato nel consueto appuntamento del venerdì con Chicco Fresu, direttore di YouTG.net, ai microfoni di Radio X nell’ultima puntata della stagione di Extralive mattina: «Il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu ha chiesto un incontro al commissario dell’ATS Massimo Temussi per capire come affrontare l’impennata di contagi. La città metropolitana di Cagliari è oggi il territorio italiano con la peggiore incidenza di contagi. […] Questa diffusione del virus sta iniziando ad avere anche delle ripercussioni sanitarie, con problemi di accesso al pronto soccorso. Le terapie le stiamo contando, oggi siamo a 11. Il limite per la zona gialla è 20 e l’età media dei ricoveri si sta lentamente alzando: questo significa che con una circolazione virale così alta, il virus sta arrivando a colpire coloro che non si sono vaccinati e che sono gli stessi che sarebbero finiti in ospedale a marzo 2020.»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!