In Sardegna l’Rt più alto d’Italia: «In caso di zona gialla poche restrizioni»

Dati in netto peggioramento, con l’indice Rt che sale a 1.12 e l’incidenza del 33,2% che posiziona l’isola al primo posto tra le regioni italiane. La Sardegna rischia di tornare in zona gialla, nonostante la bassa la pressione sugli ospedali sardi, con i ricoveri in area medica al 2,6% e le terapie intensive allo 0,5%. Ne abbiamo parlato all’interno di Extralive mattina con Sergio Benoni, Giovanni Follesa e con Chicco Fresu, direttore di YouTG: «In caso di cambio di colore per l’isola non cambierebbe poi tanto. Tornerebbe solamente l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto e sarebbe ripristinato il limite dei 4 commensali al tavolo dei ristoranti. Con attuali regole, approvate con il decreto Riaperture bis, la zona gialla somiglia più a una “zona bianca rafforzata”. A Cagliari, in 5 giorni siamo passati da un’incidenza del 16,4% al 70,7%.» Nuovi controlli in porti e aeroporti: «Saranno limitati a chi arriva dagli altri Paesi. Ma a breve anche in Italia potrebbe diventare obbligatorio il Green Pass per chi viaggia.»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!