Produzione teatrale e nuove tecnologie: alla Manifattura inaugura lo spazio TAB

«Uno spazio che diventerà residenza permanente di una storica compagnia sarda, quella di Is Mascareddas, ma anche un luogo di ricerca dove far dialogare il teatro con la tecnologia. Ci aspettiamo che dalle intersezioni di questi due mondi possano nascere nuovi linguaggi.»

Teatro e tecnologia insieme per costruire nuovi linguaggi: è stato presentato al pubblico questa mattina, all’interno di Sa Manifattura, lo spazio TAB, nuovo progetto di Sardegna Teatro dedicato alla produzione teatrale. Abitato in residenza permanente dalla compagnia di burattini e marionette Is Mascareddas, lo spazio TAB si ripropone di essere un luogo di sperimentazione tra arti performative e nuove tecnologie: «Vorremmo provare ad essere un po’ pionieri e un po’ apprendisti. L’obiettivo del progetto è dare vita a un centro di produzione culturale in cui le risorse e le competenze di soggetti diversi possano cooperare per qualcosa di nuovo: una realtà in cui le nuove tecnologie si combinano con la sperimentazione performativa…»

Ne abbiamo parlato all’interno di Extralive con il direttore Massimo Mancini.

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!