Ricerca scientifica ai confini del mondo: Oltre le barriere incontra Paola Catapano

“Arrivare al polo nord ti fa rendere conto che in questo mondo ci sono ancora delle terre selvagge, ancora delle terre dove sei quasi nella stessa situazione degli esploratori del passato. Dove è difficile comunicare, perché anche col satellitare ci sono molti disturbi causati dal polo nord magnetico e gli altri telefoni non funzionano, e poi sei limitato in tutto. Devi essere armato per eventuali attacchi di orsi polari e devi essere anche armato di una psicologia molto forte, perché sei in balìa anche dei ghiacci, del meteo. Un’esperienza al limite delle tecnologie e al limite delle tue capacità umane.”

In questa puntata di Oltre le barriere Andrea Mameli e Andrea Ferrero hanno incontrato la giornalista scientifica Paola Catapano per andare ai confini del mondo e capire come si può fare ricerca nei posti più inospitali del pianeta: Paola dal 1994 lavora nel gruppo comunicazione del CERN di Ginevra e ci ha raccontato il grande cammino della scienza e della tecnologia che oggi ci consente di superare barriere e limiti un tempo impensabili.

ASCOLTA LA PUNTATA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail