Jazz humor! :: Stolen moments

Charlie Parker e Dizzy Gillespie

I casi e le cose della vita – oltre a far piangere i poeti, come dice Venditti – possono essere guardate da un altro punto di vista e assumere un altro senso, se il senso è quello dello humor. E di humor c’è sempre bisogno, e non è detto che il sorriso o la risata o lo sberleffo siano necessariamente meno importanti o anche seri delle asserzioni o del lamento. Comunque sia, nel jazz, il senso dell’umorismo è sempre stato presente, e nella nostra ora rubata vi proponiamo qualche esempio raccolto tra la gioia di Louis e la grazia di Ella, tra il dubbio di Louis Jordan o nella esperienza di vita di Dizzy, nello schizofrenico “scat” di Screamin’ Jay Hawkins o nella prosa hip di Annie Ross o di Oscar Brown Jr…

C’è da ascoltare, e da divertirsi.

STOLEN MOMENTS / tracklist

  • 1) Poor Joe – Dizzy Gillespie -1964
  • 2) Is you is or is you ain’t my baby – Louis Jordan 1943
  • 3) Let’s call the whole things off – Ella Fitzgerald/Louis Armstrong 1957
  • 4) Who put the benzedrine in Mrs. Murphy Ovaltine? Harry “The Hipster” Gibson 1945
  • 5) Embraceable you/I got it bad and that ain’t good – Louis Prima & Keely Smith 1956
  • 6) Twisted – Annie Ross 1956
  • 7) C’est si Bon – Don Byron -1993
  • 8) Beverly Hills Blues – Bobby Mc Ferrin/Robin Williams 1986
  • 9) Spanish Flea – Herb Alpert & Tijuana Brass 1970
  • 10) Little Demon – Screamin’ Jay Hawkins 1957
  • 11) But I was Cool! – Oscar Brown Jr. 1961 12) Jive Elephant – Rahsaan Roland Kirk 1964

ASCOLTA LA PUNTATA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!