La Sardegna in zona gialla: da lunedì riaprono bar, ristoranti e centri culturali

I dati in continuo miglioramento non lasciano spazio ai dubbi: da lunedì 17 maggio la Sardegna torna in zona gialla. Dopo oltre 40 giorni di restrizioni l’isola torna a respirare: con le nuove regole riapriranno i bar e i ristoranti che potranno servire ai tavoli (ma solo all’aperto) sia a pranzo che a cena, così come i cinema, i teatri e i locali dedicati alla musica dal vivo, che però dovranno garantire il distanziamento dei posti a sedere. Consentite le visite ad amici e parenti, resta il coprifuoco alle 22. Ne abbiamo parlato all’interno di Extralive mattina con Chicco Fresu, direttore di Youtg: «La Sardegna oggi ha l’incidenza dei contagi più bassa d’Italia (41 contagi ogni 100.000 abitanti) insieme al Molise. Un parametro cruciale per l’assegnazione dei colori alle regioni che potrebbe consentire all’isola di entrare in zona bianca già dalla fine di maggio. […] Gli ospedali sono praticamente vuoti e contano dalle 13 alle 15 dimissioni al giorno, anche se nella giornata di ieri abbiamo avuto 4 nuovi ingressi in terapia intensiva.»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!