Spaziodanza diventa centro di produzione di danza e arti performative: «Con “Fuorimargine” vogliamo creare nuove possibilità»

«Abbiamo ottenuto un riconoscimento dal Ministero della Cultura, siamo 5 in tutta Italia e gli unici in Sardegna ad essere diventati Centro di Produzione di danza e arti performative. Il nuovo centro si chiamerà “Fuorimargine”, una parola che vuole rappresentare la voglia di trovare delle forme che siano in grado di oltrepassare i confini e trovare delle possibilità creative nella crossmedialità. Creare un centro significa anche creare un punto di riferimento per i tanti artisti e le tante artiste che vengono dalla Sardegna o transitano per la Sardegna ma che poi sono costretti ad andare a lavorare fuori.»

Giulia Muroni, rappresentante dell’associazione Spaziodanza, è intervenuta ai microfoni di Extralive per raccontarci le novità legate a questa importante realtà, che da oltre 28 anni produce, organizza, diffonde danza contemporanea a Cagliari e in Sardegna e che a compimento di un lungo percorso artistico è stata recentemente riconosciuta dal Ministero della Cultura come Centro di Produzione di danza e arti performative: «La sede principale sarà Nuoro: avremo l’uso esclusivo della danza al teatro Eliseo di Nuoro e uno spazio a Cagliari, a Sa Manifattura. Parallelamente con questo progetto abbiamo presentato l’edizione XXVIII di Autunno Danza, che inizierà venerdì 23 settembre e sabato 24 con un lavoro al parco del Nervi, con “Save the last dance for me”, lavoro di Alessandro Sciarroni, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia e artista associato di Triennale Milano Teatro.»

info / autunnodanza.it

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Segui @radiox968 su Instagram!