Amistade Fratto_X: al Teatro Massimo Rezza e Mastrella incontrano De André

Dal 9 al 10 ottobre al Teatro Massimo debutta “Amistade Fratto X”, opera frutto della contaminazione tra lo spettacolo del duo Rezza-Mastrella e una raccolta di contenuti, tra video, immagini e testi, legati alla vita di Fabrizio De André. Una produzione Sardegna Teatro Mixed Reality – RezzaMastrella, con in scena Antonio Rezza, Ivan Bellavista e… la presenza straordinaria del grande cantautore genovese.

Antonio Rezza e Flavia Mastrella sono stati ospiti di Radio X, in compagnia di Sergio Benoni, per raccontarci la genesi di questo progetto: «Francesca Serafini, grande e valente scrittrice italiana, portò Dori Ghezzi a vedere due nostri spettacoli, Fotofinish e Fratto X. Poi ci volle incontrare perché le venne in mente di darci dei materiali inediti o pseudo-inediti di Fabrizio De André, legati alla sua produzione letteraria, per inserirli all’interno di uno spettacolo. È venuta fuori una contaminazione tra “Fratto X” e la poetica di De André. Abbiamo usato il mapping: era da parecchio che volevamo fare un’esperienza del genere ma non trovavamo mai l’occasione giusta. In questo caso abbiamo preso le parole di Fabrizio, quelle cose che diceva durante le interviste e durante i concerti tra una canzone e l’altra, e immagini che raccontano la realtà quotidiana dell’uomo. Il titolo ce l’ha suggerito Dori, che ha un legame molto forte con la Sardegna. Quello che ci ha sempre affascinato di De André, oltre alla voce, è la sua irriducibilità e l’avversione al potere centrale. Il non riconoscere il potere come forma espressiva. L’artista è più fortunato di chi cede al compromesso: bisognerebbe cominciare a mettere degli steccati e fare come nel calcio, mettendo in Serie A chi rinuncia al compromesso sistematico e nella Serie B qualsiasi forma di gestione, gerarchia. Dei sottoprodotti del pensiero che vanno isolati. L’arte vera deve cominciare a stabilire e diffondere questa profonda differenza tra chi non cede al compromesso e chi vota la sua vita al compromesso. Questo in De André lo riconosciamo…»

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!