“Fabbricare Mondi”: dalla Manifattura al molo Ichnusa, nuovi spazi per il teatro in città

«Sicuramente il ruolo della cultura è anche quello di inventare nuove geografie, far vivere gli spazi in modo diverso. Abbiamo chiamato questo progetto “Fabbricare mondi”. Abbiamo iniziato con Sa Manifattura, ma la scommessa vera di quest’anno è il molo Ichnusa, con un grande spazio aperto ma coperto, affacciato sul mare. Apriremo con uno spettacolo intitolato “Lo spazio delle relazioni” che riflette sul rapporto tra la distanza tra le persone e i legami interpersonali. Volevamo poi collegarci con uno degli eventi più interessanti dello scorso anno, la luna in Manifattura, che riporteremo per pochi giorni per poi sostituirla con “Gaia”, installazione che riproduce la terra vista dalla luna.»

Nuove soluzioni per aprirsi alla città e fare fronte alle esigenze dettate dall’emergenza Covid: a Extralive, con il direttore di Sardegna Teatro Massimo Mancini abbiamo parlato di teatro in Sardegna e di un nuovo progetto riguardante l’utilizzo di nuovi spazi per la sperimentazione e per la produzione teatrale in città: dall’Ex Manifattura Tabacchi, che ospiterà una residenza permanente di Is Mascareddas, con un progetto che legherà il teatro di figura all’intelligenza artificiale, agli spazi del molo Ichnusa, che ospiteranno spettacoli e installazioni a partire dal prossimo 18 ottobre.

info / sardegnateatro.it

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!