KME 2017: In nome della madre

Dal 5 ottobre all’8 dicembre torna a Cagliari il festival delle culture resistenti Karel Music Expo con un ricco programma di eventi e grande musica dal vivo tra l’Auditorium di Piazza Dettori e l’Hostel Marina.

In cartellone per l’edizione 2017 i concerti della Cumbia minimal Orchestra, produzione originale con Davide Toffolo e gli studenti del Conservatorio di Cagliari, le influenze multietniche della talentuosa Tiki Black, Daniele Tarchiani e Gianluca Baggio, Nicolò Carnesi, gli inglesi Matt Elliott e Hindu, la live band techno degli austriaci Elektro Guzzi, , Maurizio Chi, Cortex, Giulia Villari, il rock malinconico di Giorgieness e la presenza di Mara Redeghieri, leader e voce degli Ustmamò gli isolani Eliana Melis, Angela Colombino, Madame Curie, Igor Lampis, Herbert Stencil, Valerio Marras in arte “Sarram”, Apollo Beat, La Pioggia. Da segnalare, domenica 8 ottobre l’appuntamento con “DiversaMente DisUguali” – giornata di sensibilizzazione sulle persone con autismo e sul “dopo di noi” in collaborazione con l’Associazione Diversamente Onlus, e le due code del festival con “L’evoluzione arranca” con Giobbe Covatta e Mario Tozzi (in programma il 10 novembre) e “Serendipity – memorie di una donna difettosa” di e con Serena Dandini che sarà a Cagliari all’Auditorium del Conservatorio venerdì 8 dicembre.

Ne abbiamo parlato a ExtraLIVE! in compagnia di Davide Catinari, organizzatore della rassegna.

Info / Programma completo / voxday.com

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail