Continuità territoriale a Volotea: disagi e confusione nel primo giorno di prenotazioni, Ita annuncia ricorso

Problemi con il sito e tariffe diverse da quelle previste: il primo giorno di prenotazioni sul portale di Volotea ha fatto emergere diverse incongruenze legate alle tratte della continuità territoriale che collegano l’isola con Roma e Milano. Ne abbiamo parlato all’interno di Extralive con Sergio Benoni, Giovanni Follesa e con Chicco Fresu, direttore di YouTG: «Il bando prevedeva tutti i servizi e anche qualcosina di più, con quote riservate alle emergenze. Chi ha provato a prenotare nel pomeriggio ha però sperimentato diversi disservizi. Ieri è stata una giornata di assestamento. La compagnia ha assicurato che risolverà le problematiche entro pochi giorni.» Nell’accordo per chi viaggia in continuità territoriale sono infatti inclusi il bagaglio in stiva di peso non superiore a 23kg, bagaglio a mano in cabina gratuito, check-in online gratuito, cambi sul volo illimitati, rimborsi e un numero telefonico dedicato (in lingua italiana) e gratuito (salvo il costo della tariffa ordinaria verso rete fissa).

Intanto Ita, che nella giornata di ieri ha acquistato il marchio Alitalia per una cifra di 90 milioni di euro, annuncia che presenterà ricorso contro l’esclusione dalla prima gara, contro la procedura negoziata e sporgerà querela contro l’assessore ai trasporti: «La vicenda a questo punto si giocherà su due tribunali. Aspettiamo la risposta del TAR, che potrebbe decidere entro lunedì».

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!