Coronavirus in Sardegna: il punto della situazione

«La Regione, intorno al 22 aprile aveva annunciato con il Comitato Tecnico Scientifico un test che avrebbe dovuto coinvolgere 40.000 sardi. Di questo test non si ha più notizia. Cos’è successo? E cosa dice l’OMS sui tamponi? Da una parte, sui giornali nazionali, leggiamo una cosa, dall’altra gli esperti locali ne dicono un’altra favorevole alla posizione della Giunta che sostiene che i tamponi debbano essere fatti solo a chi presenta i sintomi.» A Extralive mattina con Sergio Benoni, Giovanni Follesa e Vito Biolchini torniamo a parlare della gestione dell’emergenza coronavirus nell’isola, con la Sardegna che si prepara a valutare gli effetti della prima parte della fase 2: dopo circa 14 giorni dalle prime riaperture sarà infatti possibile iniziare a valutare la sostenibilità dell’allentamento delle misure di sicurezza.

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!