Solidarietà e aiuti alle famiglie – Ugo Bressanello: «nel sud 1/3 dei ragazzi non può seguire le lezioni a distanza»

La quarantena non è e non sarà uguale per tutti: una fascia consistente della popolazione si ritrova oggi a vivere situazioni di disagio economico e sociale: «Le statistiche dicono che almeno 1/3 dei ragazzi del sud Italia non ha le dotazioni tecnologiche per seguire le lezioni a distanza. Stiamo vivendo realtà e problematiche molto diverse tra loro, a partire dalle comunità, dove gli adolescenti si ritrovano a non poter vedere neanche i propri amici e familiari.» Ne abbiamo parlato in collegamento con Ugo Bressanello della Fondazione Domus de Luna, dal 2005 attiva nell’assistenza e cura di bambini, ragazzi e famiglie in situazione di difficoltà, che grazie alla generosità di cittadini e aziende oggi riesce a distribuire beni di prima necessità e che di recente ha dotato oltre 100 studenti di tablet e connessione, strumenti necessari per seguire le lezioni online: «le persone in difficoltà che non riescono a portare a tavola la cena stanno aumentando. Sino ad oggi c’è stata una grande risposta di solidarietà, ma non penso che questa situazione possa andare avanti a lunghe. Spero che ci saranno delle risposte concrete da parte delle istituzioni. La burocrazia oggi crea una differenza marcata tra il racconto che ci arriva dagli annunci e delle conferenze stampa e quello che realmente succede nella realtà delle persone in difficoltà.»

info / tiabbraccio.it

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!