Frida Bollani Magoni a Oltre le barriere

«Il primo passo è imparare a non considerare le cose che ci accadono come una sfiga, ma come parte del nostro destino. Io sono nata ipovedente, vedo solo la luce praticamente. Il fatto che non veda l’ho considerato un dono: non poter esplorare il mondo attraverso il senso della vista mi ha fatto sviluppare altri sensi, e nel mio caso l’udito. O lu dito? Quello è tatto però. Io dico sempre che l’orecchio assoluto – che mi sono ritrovata a scoprire di avere sin da piccola – penso sia dovuto al fatto che non ci vedo, e mi ha permesso di diventare la musicista che sono ora.»

L’ospite di questa puntata di Oltre le barriere è Frida Bollani Magoni. Cantante, pianista e compositrice, figlia del pianista Stefano Bollani e della cantante Petra Magoni, Frida ha 19 anni ed è un talento naturale: ha iniziato a suonare il pianoforte a sette anni e si esibisce in pubblico da quando ne aveva otto. Cieca dalla nascita, al microfono di Andrea Ferrero e Andrea Mameli ci ha raccontato il suo rapporto con la musica e perché considera un dono la mancanza della vista.

ASCOLTA LA PUNTATA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Segui @radiox968 su Instagram!