Proiezione e incontro con il cast: al Carbonia Film Festival arriva Salvatore Mereu con “Assandira”

Una scena di "Assandira", di Salvatore Mereu

«Ci siamo posti il problema di come evitare che tutto il lavoro fatto prima dell’emergenza Covid andasse perduto: nonostante i dubbi e le paure, ma anche a fronte di tutti i provvedimenti e le precauzioni adottate per garantire la sicurezza, siamo riusciti ad avere una bella presenza di pubblico in sala. In più abbiamo offerto la possibilità di vedere i film in streaming, comodamente da casa. Certo, non c’è la magia del grande schermo, però è comunque un modo per poter partecipare e una possibilità nuova per chi non può assistere di persona.»

A Extralive torniamo ad aprire una finestra sul Carbonia Film Festival, rassegna dedicata al cinema che racconta il lavoro e le migrazioni in corso sino all’11 ottobre, che nella giornata di oggi propone la proiezione di “Working Girls“, pellicola di Frédéric Fonteyne e Anne Paulicevich che racconta la storia di tre donne unite nelle difficoltà e determinate a lottare per la propria dignità, e di “Assandira“, pellicola del regista Salvatore Mereu che sarà in sala insieme agli attori Corrado Giannetti e Marco Zucca per un incontro con il pubblico.

Ne abbiamo parlato con Paolo Serra, direttore del Centro Servizi Culturali della Società Umanitaria e Fabbrica del Cinema.

Info e programma completo / facebook Carbonia Film Festival // carboniafilmfest.org

ASCOLTA L’INTERVISTA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!