Elena Ledda a Extralive: «La musica abbia il coraggio di testimoniare la sua assenza»

Crisi del mondo dello spettacolo e della cultura. A Extralive mattina torniamo a parlare della crisi del mondo dello spettacolo e della cultura con la cantante Elena Ledda, tra i tanti artisti la cui attività è stata totalmente bloccata dalle disposizioni anti-covid: «Il nostro tour primaverile è stato cancellato, ma da quel che sappiamo anche i festival e le manifestazioni che ancora non sono state annullate saranno cancellate e ci rivedremo l’anno prossimo. La speranza che cambi qualcosa comunque c’è sempre.»

La nota cantante isolana, intervistata da Sergio Benoni, ha ragionato a tutto tondo sul mondo dello spettacolo sardo e italiano, riservando un pensiero anche per la scelta di tanti di rendere eventi e spettacoli fruibili gratuitamente online: «Io non voglio entrare nelle motivazioni personali che spingono gli artisti a proporre musica e concerti online, ma in questo momento credo che noi avremmo dovuto testimoniare la mancanza: se vogliamo essere rispettati e far capire che il nostro è un lavoro, non dobbiamo svenderci. Di musica e di arte c’è grande necessità e non è giusto regalarla, se vogliamo far capire quanto è importante. È vero che prima c’è il pane, ma subito dopo c’è l’arte. Trovo aberrante anche la proposta di un network in stile “Netflix” per il teatro e la cultura…».

ASCOLTA L’INTERVISTA COMPLETA

FacebookTwitterWhatsAppTelegramEmail

Ti piace quello che facciamo? Aiutaci a crescere. Segui RADIO X su facebook!